Spagetti Bolonnaise -Disco1

by 42 Records/24

/
  • Immediate download of 6-track album in your choice of high-quality MP3, FLAC, or just about any other format you could possibly desire.

     

1.
2.
3.
4.
5.
6.

about

SPAGETTI BOLONNAISE

ingredienti:
-750 gr. di Elia Domeneghetti alla batteria
-1 confezione di Guido Bianchini a sax tenore e clarinetto
-2 bicchieri di Andrea Mancin a basso e cori
-3 foglie di Paolo Michelazzi a sax contralto
-1 spruzzata di Oliviero Farneti a voce e tastiere q.b.

tempo: 20 min. con forno a 180°
difficoltà 3/5

preparazione:
Gli Spagetti Bolonnaise prendono una forma definitiva e riconoscibile nell'estate del 2010 con l'intento di suonare buona musica.
La band è composta da Oliviero Farneti (componente anche di Fake p, Pilar Ternera, Lava Lava Love e conosciuto come El senor Ciuf Ciuf), Andrea Mancin (presente anche in My Awesome Mixtape, Pilar Ternera, Quakers and Mormons ed ex batterista di Moltheni), Guido Bianchini (già in Fake p ed House of All), Elia Domeneghetti (alle pelli anche per I got a violet) e Paolo Michelazzi (nuovo acquisto anche per Fake p).
La zona geografica di provenienza si estende quindi dal capoluogo veronese e dal suo centro principale nella bassa pianura -Legnago- al delta polesano -Loreo e Porto Viro-; le difficoltà logistiche dovute alle distanze ed alle scarse occasioni utili per le prove, dato che i cinque componenti grazie al cielo sono intestatari anche di una loro vita privata talvolta persino extramusicale, vengono prontamente aggirate sopperendo alla quantità con la qualità: potendo disporre già di un nutrito bacino di canzoni cui attingere, l'esperienza dei componenti risulta decisiva nel determinare la velocità del processo di arrangiamento e messa a punto dei primi brani. In questo modo nel giro di poche settimane gli Spagetti Bolonnaise possono esordire su un palco e prepararsi alla registrazione del loro primo ep, che avviene appunto nell'autunno del 2010, grazie alla perizia fonica di Andrea Suriani, anch'egli membro di My Awesome Mixtape nonchè socio di Giacomo Fiorenza all'Alpha recording studio di Bologna.
Nel frattempo avviene il reciproco coretggiamento tra il complesso e l'etichetta montanara veronese Vaggimal records. La band non ha la possibilità di proporre un ascolto dei propri pezzi a livello dimostrativo, e si organizza pertanto un rendez-vous in forma di mini-concerto ad personas, o -se vogliamo essere più anacronistici- una sorta di audizione in sala prove. Galeotta fu la serata, e il corteggiamento diviene amplesso: i responsabili di Vaggimal rimangono colpiti dal sapore deciso degli ingredienti di questa spaghettata al ragù, grazie alla nitidezza della sezione ritmica, alla sapiente responsabilità dei fiati di sopperire alle chitarre non pervenute, e al retrogusto croccante di sintetizzatori analogici e tastiere retrò, il tutto inserito in una cornice di brani che gli autori amano definire "Ultrapop".
A completare la quadratura del cerchio arriva infine il terzo vertice del triangolo: 42 records e la sua "collana netlabel" chiamata 24. La rinomata discografica conosce assai bene la quasi totalità dei membri del complesso, avendo già licenziato dai propri torchi digitali Fake p, My Awesome Mixtape e Pilar Ternera, e decide con entusiasmo di supportare anche questo progetto, occupandosi della diffusione in download gratuito dell'ep; a Vaggimal records spettano invece l'onere e l'onore della realizzazione discografica fisica del supporto audio.
Il tutto servito a temperatura ambiente, durante il cenone della vigilia.

vaggimalrecords.wordpress.com

credits

released 20 December 2010

tags

license

all rights reserved

feeds

feeds for this album, this artist